16

Comunico e scopro: la storia della comunicazione

Abstract: 
Il progetto sarà realizzato in una classe V di scuola primaria durante le ore curriculari. L’obiettivo principale è quello di coinvolgere e stimolare gli alunni alla continua elaborazione e ricerca, attraverso il mobile Learning. Gli insegnanti attraverso gli strumenti di comunicazione in rete propongono agli alunni percorsi specifici per sviluppare abilità  di relazione interpersonale, di collaborazione a distanza, indirizzandoli a un uso corretto delle tecnologie partendo dall’acquisizione del concetto di netiquette per poi gestire con maggiore competenza la comunicazione d’interazione digitale. Si proporrà ai ragazzi sia il lavoro collaborativo sia la  flipped classroom. Prodotto finale dell'azione didattica sarà la creazione di un libro elettronico  sulla storia della comunicazione,  attraverso il servizio bookblogger  direttamente dal blog di classe, in  modo da poterlo condividere con i genitori. L’argomento del progetto di lavoro sarà la comunicazione.
E' stata condivisa questa scelta da un lato per informare e far conoscere l’evoluzione della comunicazione nella storia ma anche per rendere consapevole dli alunni che la comunicazione è un'esigenza umana che ha subito notevoli trasformazioni e ciò che troviamo in rete  è frutto di un’archiviazione di dati nel tempo.L'uso del tablet è dovuto alle caratteristiche di portabilità  e  a quelle che riconducono all’immediatezza di informazioni che attraverso internet è possibile raggiungere e fruire con la modalità touch. Queste possibilità rendono lo strumento tablet particolarmente accattivante e motivante per gli alunni.
Warmup: comunicazione agli alunni dell’argomento con successiva visione di un power point creato dall’insegnante sulla storia della comunicazione. In seguito sarà predisposta una webquest con relativo sondaggio agli alunni.
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Dicembre, 2016
Autori : 
Gruppo Le 3.0
Maria Bazzano
Maria Bordesi
Patrizia Ponzanelli

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet
SmartPen
Mind Maple
Question Writer
Macchina fotografica
Pen Key
Evernote
Aversome
Socrative
Google Drive
One Drive

Discipline Coinvolte:

IL NASO FUORI - Sviluppo di competenze di cittadinanza attraverso il mobile learning - narrazioni artigianali nel quartiere

Abstract: 
Ricerca sul territorio relativa alle botteghe artigiane, con raccolta di testimonianze degli artigiani e di documentazioni audio e video sui tipi di lavoro, sulle imprese, sul mercato e sulla clientela di un mondo che, pur con grandi difficoltà, continua a rappresentare un tessuto lavorativo importante.
Il progetto complessivo mira a sviluppare negli alunni competenze multiple, trasversali e curricolari, come competenze relazionali, collaborative, linguistiche, digitali, di cittadinanza. Saranno guidati a costruire un nuovo modo trasversale di imparare e costruire narrazioni a più voci che sviluppino conoscenze sulla storia del territorio, sul funzionamento delle imprese artigianali e cooperative dal punto di vista economico-legislativo, storico e culturale. 
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Settembre, 2016
Autori : 
Guppo CLAN TIC
Antonella Caggiano
Bruno Caiano
Alessandro De Bono
Federico Pellizzi

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
Tablet
PC
smartphone
Calameo
BookCreator
Padlet
Google Drive
Thinglink.

Discipline Coinvolte:

COMPRENDERE IL DNA

Abstract: 
Il modulo Comprendere il DNA si inserisce nel programma di scienze relativo alla genetica e composto da due UDA: UDA1 Geni e Cromosomi (La teoria cromosomica dell’eredità. La determinazione del sesso. Anomalie cromosomiche)  e UDA 2 DNA al lavoro (La natura molecolare del gene. La struttura del DNA. La duplicazione del DNA. La sintesi delle proteine. Le mutazioni. Il codice genetico) per una classe prima presso un Istituto Tecnico Industriale in cui  sono presenti ragazzi con difficoltà, tra cui: 1 ragazzo con certificazione 104, diagnosi autismo ad alto funzionamento, 2 ragazzi certificati DSA. L’attività proposta dovrà portare alla realizzazione di una mappa concettuale .
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Luglio, 2016
Autori : 
Gruppo Forza e coraggio
Simone Casucci
Immacolata Robustelli

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
padlet
tablet
evernote
cmap
blogger

Discipline Coinvolte:

L’ Energia Solare

Abstract: 
L’attività è destinata alla Scuola Secondaria di Primo Grado, in particolare ad una classe III. L’argomento, l’energia solare quale esempio di energia  rinnovabile, con i suoi vantaggi e svantaggi, rientra nell’ambito del curricolo verticale dell’area scientifico-tecnologica con un legame profondo anche con l’ambito di Italiano, Storia_e Geografia. L’attività verrà svolta proponendo agli alunni un percorso di ricerca  sul WEB pianificato in fasi successive ed illustrato con la LIM, in maniera sincrona allo stato di avanzamento della classe, in modo da  consentire agli stessi di acquisire abilità ad orientarsi nella quantità di informazioni e di valutarne criticamente l’attendibilità. Al termine sarà realizzato  quale prodotto finito una presentazione su padlet, quale sintesi ed elaborazione del processo di ricerca, con citazione delle fonti web utilizzate. L’argomento  contribuisce a  diffondere la consapevolezza alcuni grandi problemi dell’attuale condizione umana: la crisi energetica,  la distribuzione ineguale delle risorse e il degrado ambientale. Questi i traguardi per le competenze:
-La competenza in campo scientifico si riferisce alla capacità e alla disponibilità a usare l’insieme delle conoscenze e delle metodologie possedute per spiegare il mondo che ci circonda sapendo identificare le problematiche e traendo le conclusioni che siano basate su fatti comprovati .L’alunno diventa  consapevole del ruolo della comunità umana sulla Terra, del carattere finito delle risorse, nonché dell’ineguaglianza dell’accesso a esse, e adotta modi di vita ecologicamente responsabili
-La competenza in campo tecnologico è considerata l’applicazione di tale conoscenza e metodologia per dare risposta ai desideri o bisogni avvertiti dagli esseri umani. L’alunno conosce i principali processi di trasformazione di risorse o di produzione di beni e riconosce le diverse forme di energia coinvolte
-allo stesso modo le energie rinnovabili sono temi di forte rilevanza geografica, in cui è essenziale il raccordo con le discipline scientifiche e tecniche. Il punto di convergenza sfocia nell’educazione al territorio, intesa come esercizio della cittadinanza attiva, e nell’educazione all’ambiente e allo sviluppo. L’alunno osserva, legge e analizza sistemi territoriali vicini e lontani, nello spazio e nel tempo e valuta gli effetti di azioni dell’uomo sui sistemi territoriali alle diverse scale geografiche
- Trasversalmente a tutte le discipline, l’attività permette di acquisire un aspetto della competenza CHIAVE Europea: Competenze digitali. Conoscere le proprietà e le caratteristiche dei diversi mezzi di comunicazione ed essere in grado di farne un uso efficace e responsabile rispetto alle proprie necessità di studio e socializzazione. La competenza digitale consiste nel saper usare con dimestichezza e in modo critico le tecnologie della società dell’informazione (TSI) e richiede quindi abilità di base nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).
Nome del Corso EPICT: 
Skill Online 2016
Data: 
Dicembre, 2016
Autori : 
Gruppo DGTeacher
Emilio Gatti
Alessandra Passini
Emanuela Fausti
Mira Carello
Cinzia Bollini

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet
MS Office
Internet Explorer
Classflow

La geometria delle piante

Abstract: 

Gli studenti della terza classe devono affrontare lo studio della classificazione delle foglie in botanica e delle trasformazioni geometriche in matematica.

Il lavoro sarà concretizzato mediante l’utilizzo di tablet, smartphone, PC, videocamera, Internet e sw specifici.

Prodotto finale: presentazione multimediale dell’esperienza
 

Nome del Corso EPICT: 
[ADL 14/15-2]
Data: 
Novembre, 2015
Autori : 
Gruppo Metastasio
Barbieri
Garreffa
Romano

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet
smartphone
Screencast-O-Matic
Geogebra

Discipline Coinvolte:

L’idea del potere: dalla storia ai media

Abstract: 

L’argomento si inserisce all’interno di un percorso concepito come progetto didattico da articolare in più fasi. Immaginando di costruirlo in una prospettiva di potenziamento delle attività annuali della classe a cui è rivolto, esso mira ad una indagine e riflessione sull’idea del potere nel corso della storia, della letteratura, dell’arte fino ad arrivare ai giorni nostri. Oggi il potere si trasmette e si produce attraverso le più disparate forme di comunicazione di massa, che sono diventate veicolo continuo di immagini, testi, messaggi, investendo ogni ambito della vita politica, economica e sociale. Docenti e studenti saranno impegnati in un percorso di confronti tra i personaggi che hanno rappresentato il potere nella storia, di ieri e di oggi, di lettura di grandi opere che hanno trasmesso questa idea, di visualizzazione di immagini che la veicolano quotidianamente. Coerentemente con l’argomento scelto, l’uso della tecnologia in classe sarà fondamentale per approfondire e rafforzare i contenuti appresi mediante risorse tradizionali. Si partirà, dunque, da un percorso storico volto a confrontare due grandi personaggi che hanno rappresentato l’idea del potere, seppur in epoche diverse: Alessandro Magno e Hitler. Dei personaggi verrà analizzata la vita e le azioni all’interno del contesto storico di riferimento. Seguirà un percorso letterario che partirà dal Cinquecento e dall’analisi del Principe di Machiavelli, fino a toccare alcuni grandi autori della letteratura contemporanea, Pasolini e Oriana Fallaci, dei quali verrà analizzato il loro rapporto con il potere. La tematica, poi, abbraccerà un percorso artistico e, infine, contemporaneo attraverso la discussione delle nuove forme di potere, indubbiamente esercitate dai mass media e dai social media. Video, testi, foto, saranno alla base di questo percorso con la funzione di input per cercare, approfondire e sviluppare al meglio l’argomento trattato. Tutto il percorso si svolgerà su strategie costruttiviste e costruttiviste sociali in quanto ogni singola tematica verrà trattata partendo da contenuti multimediali. Essi apriranno e chiuderanno ogni micro-percorso al fine di fare della tecnologia un valido strumento di supporto e approfondimento alle attività didattiche

 

Nome del Corso EPICT: 
[ADL 14/15-2]
Data: 
Dicembre, 2015
Autori : 
Gruppo Megàle Ellàs
Maria Carmen Calvi
Claudio Panaia
Ilario Cavallo

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
tablet
Ted-Ed
Wordle
e-book creator
Picasa
Glogster

Discipline Coinvolte:

Emigrazione e immigrazione: un’Italia dal doppio volto

Abstract: 

L’obiettivo di questa LessonPlan è quello di far luce su uno degli aspetti più

urgenti del nostro presente, quello dell’immigrazione. Il progetto prevede un
percorso retrospettivo che parte dall’analisi dei grandi flussi migratori del
Novecento fino ai giorni nostri, innestandosi nel doppio filone emigrazione e
immigrazione. Il lavoro mira a inserirsi in una tradizione storico-letteraria
consistente e attuale pur rimanendo coerente con la programmazione
disciplinare cui fa riferimento. Si andranno a toccare diversi ambiti
disciplinari, creando quel gioco di interdisciplinarità e visione di insieme
necessario per realizzare processi di insegnamento-apprendimento più che
mai attuali. La lezione frontale si presenterà come un semplice punto di
partenza da integrare con strategie didattiche che porranno l’alunno al
centro di ogni attività, favorendo il suo effettivo coinvolgimento e rendendolo
protagonista della sua stessa formazione. L’Output previsto riguarda la
creazione di diverso materiale: dai prodotti che gli alunni costruiranno in
itinere, quali mappe concettuali, ricerche e linee del tempo, al prodotto
finale, consistente in una presentazione in PowerPoint sulla tematica trattata
che racchiuda i diversi ambiti disciplinari coinvolti. Una volta realizzata la
presentazione, agli alunni verrà chiesto di realizzare uno spazio di
condivisione del lavoro su Google Drive.

 

Nome del Corso EPICT: 
[ADL 14/15-2]
Data: 
Ottobre, 2015
Autori : 
Gruppo Megàle Ellàs
Maria Carmen Calvi
Claudio Panaia
Ilario Cavallo

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
tablet

Discipline Coinvolte:

Io sono "sicuramente"....connesso !

Abstract: 

Gli studenti sono invitati a riflettere su come trasferire il concetto di buon cittadino a quello di buon cittadino digitale. L’argomento prescelto è trasversale a tutte le discipline, in quanto fa parte di quella formazione necessaria all’introduzione e corretto uso delle nuove tecnologie sia a scuola che nella vita. Al termine dell’attività gli alunni dovranno produrre un documento (video, ppt, un cartellone) con le regole d’oro per navigare in internet in modo sicuro, etico e senza rischi.

 

Nome del Corso EPICT: 
[ADL 14/15-2]
Data: 
Novembre, 2015
Autori : 
Gruppo LES

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
Google docs
Google apps
Kahoot
PPT
tablet
telefono
chat
Edmondo
Canvas
Glogster

Discipline Coinvolte:

Le donne nella storia e nella società scientifica: contributi e tributi

Abstract: 

L’attività nasce dalla riflessione e dall’analisi critica e consapevole, di alcune particolari giornate, quella del 25 Novembre” Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” e quella dell’8 Marzo. Attraverso una significativa indagine storica, scientifica e sociale ( svolta in tutte le discipline contemplate), si vuole pervenire al riconoscimento e rivalutazione di quei diritti, costantemente negati, a tutte quelle donne che, nel corso dei secoli, si sono distinte per affermare la propria esistenza e le eccellenti capacità ad una società maschilista, che l’ha sempre ignorata, sottomessa ed umiliata. Si vuole far cogliere agli studenti di oggi, il lungo e difficile percorso realizzato da queste donne nella storia e di come la tenacia, la voglia di apprendere il nuovo e l’abilità di prevedere nuovi modelli, abbia consentito loro di ottenere lodevoli risultati negli svariati campi della scienza e della tecnica, in matematica, astronomia, biologia, informatica, fisica, chimica, medicina, altro. In un’attenta analisi storica, sociale e scientifica, si osserverà che la scienza e le donne hanno sempre percorso strade separate e nonostante i numerosi contributi dati da queste “pioniere” alla ricerca scientifica, restano, comunque, pesanti pregiudizi nei confronti dell’occupazione femminile in campo scientifico e tecnologico, che ne ha limitato e ne limita, ancora oggi, la sua partecipazione con grandi ostacoli.

Nome del Corso EPICT: 
[ADL14/15-2]
Data: 
Novembre, 2015
Autori : 
Gruppo M.I.D.I.
Rosa Mottola
Francesco Iacovazzo
Elisabetta Dell’Atti
Vincenzo Pichero

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
tablet
smartphone
LIM
Geogebra

Discipline Coinvolte:

Destinatari:

La conoscenza del patrimonio storico-culturale della Calabria: “A digital jornuey into history”

Abstract: 

L’idea di lavoro proposta, viene articolata all’interno di diversi ordini di scuole in quanto i docenti che fanno parte del gruppo, svolgono la loro attività in scuole di diverso grado (dalla primaria alla secondaria di secondo grado). Lo scopo è quello di riuscire ad elaborare una sorta di “guida turistica digitale” che, con l’apporto delle diverse tipologie di alunni, riesca a formare un “unicum” conoscitivo delle realtà storico-paesaggistico-architettoniche della Calabria. La possibilità è quella di riuscire a costruire un metodo di lavoro generale, applicabile poi alle diverse realtà che si cerca di analizzare. Le varie discipline (Architettura, Informatica, Lingue straniere), ritrovano una loro caratterizzazione in quanto: 
• L’Architettura, ed il disegno in genere, verrebbe usata come strumento di analisi e conoscenza dei siti (rilievi fotogrammetrici e restituzioni grafiche); 
• L’Informatica come supporto indispensabile per sia per la restituzione grafica degli elaborati che per l’organizzazione tecnico grafica dei vari elementi; 
• Le lingue straniere per una versione multilingua delle informazioni ottenute.
Lo scopo è anche quello di costruire una specie di “rete di scuole” che riescano a realizzare il lavoro.

 

Nome del Corso EPICT: 
[ADL14/15-2]
Data: 
Dicembre, 2015
Autori : 
Gruppo HELIOS
Cristiano Masciar
Lucia Abiuso
Violetta Pristerà
Raimondo Licastro

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
tablet
pc
fotocamera
scanner
stampante
Photoshop
ArchiCad

Discipline Coinvolte:

Pagine

Abbonamento a 16