Italiano

Pedopornografia Online

Abstract: 

La pedopornografia esiste almeno da quando esiste la fotografia e, quindi, da prima dell’avvento di Internet. Tuttavia, l’espansione senza precedenti delle comunicazioni avvenuta con la Rete, ha radicalmente cambiato il modo in cui il materiale pedopornografico viene prodotto e diffuso, contribuendo ad un aumento della sua disponibilità e accessibilità. Studi in materia dimostrano come l’utilizzo di materiale pedopornografico sia spesso propedeutico all’abuso sessuale agito su una persona minorenne ed è quindi fondamentale, in termini preventivi, intervenire per ridurre l’incidenza di tale possibilità.

La mappa è visibile solo ai soci.

Data: 
Agosto, 2018

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Destinatari:

Competenze digitali [DigComp2.1]:

No Hate Speech

Abstract: 

Il fenomeno di “incitamento all’odio” o “discorso d’odio”, indica discorsi (post, immagini, commenti, …) e pratiche (non solo online) che esprimono odio e intolleranza verso un gruppo o una persona (identificate come appartenente a un gruppo o categoria) e che rischiano di provocare reazioni violente, a catena. Occorre fornire ai più giovani gli strumenti necessari per decostruire gli stereotipi su cui spesso si fondano forme di hate speech, e promuovere la partecipazione civica e l’impegno, anche attraverso i media digitali e i social network.

La mappa è visibile solo ai soci.

Data: 
Agosto, 2018

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Destinatari:

Competenze digitali [DigComp2.1]:

Mappa Generazioni Connesse: Adescamento Online

Abstract: 
L’adescamento online, in inglese grooming (“groom” - curare, prendersi cura), è definibile come il tentativo da parte di un adulto di avvicinare un bambino/a o un adolescente per scopi sessuali, conquistandone la fiducia al fine di superare le resistenze emotive ed instaurare con lui/lei una relazione intima o sessualizzata.
Spesso tali adulti utilizzano la Rete come luogo ove adescare i minori, ove entrare in contatto con loro: i luoghi in cui si sviluppano più frequentemente tali dinamiche sono le chat, anche quelle interne ai giochi online, i Social Network, le app di instant messaging, i siti e le app di teen dating, mentre la relazione sessuale può avvenire attraverso webcam o live streaming e portare anche ad incontri dal vivo.

 

La mappa è disponibile solo ai soci dell'Associazione.

Segui il link per associarti

Data: 
Luglio, 2018

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Destinatari:

Competenze digitali [DigComp2.1]:

Mappa Generazioni Connesse: La privacy a scuola

Abstract: 

Ognuno ha il diritto di impedire che le proprie informazioni personali (numero di telefono, indirizzo, ma anche scuola che si frequenta, foto personali, ecc…) diventino note ad altri. E’ quello che si intende per “diritto alla privacy”. Saperlo riconoscere, gestire e difendere è il primo passo per navigare in Rete in modo responsabile.

 

La mappa è disponibile solo ai soci dell'Associazione.

Segui il link per associarti

 

Data: 
Luglio, 2018

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Destinatari:

Mappa Generazioni Connesse Videogiochi Online

Abstract: 

C’è un ampio dibattito tra gli esperti e in letteratura sul rapporto tra esposizione ai contenuti violenti veicolati da un videogioco e aumento di comportamenti aggressivi messi in atto da bambini e ragazzi nella vita reale. La mappa suggerisce gli elementi da tenere in considerazione per non cadere ...

 

La Mappa è visibile solo ai soci

 

Data: 
Giugno, 2018

Lingua:

Destinatari:

Mappa Generazioni Connesse: Sexting

Abstract: 

....SEXTING: criticità del nostro tempo?  Sembra banale, ma potremmo non accorgercene, e di sicuro molti ragazzi non si accorgono di comportamenti che sembrano "divertenti" e che possono diventare davvero "rischiosi". La MAPPA ci conduce ad esplorare le risorse di generazioni connesse, da usare a Scuola con gli studenti e a casa con i nostri figli.

LA MAPPA è DISPONIBILE SOLO AI SOCI DELL'ASSOCIAZIONE

 

Data: 
Maggio, 2018

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Destinatari:

Esperienza didattica con la LIM - Strumento 1

Abstract: 

Esperienza didattica di tal dei tali: nell'esperienza si descrive la cosa x ede è molto interessate

Data: 
Maggio, 2018

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM

Discipline Coinvolte:

Metodologia Didattica:

Dipendenza Online

Abstract: 

CRAVING? Parola non molto conosciuta, ma conosciuta è la brama di Internet, dei commenti sui social network, del controllo dei messaggi sul cellulare... La mappa di questa settimana  - sempre costruita a partire , e per schematizzare, i contenuti del sito "generazioniconnesse" - ci guida alle risorse a usare per noi stessi e per i nostri studenti: sì alla linertà, no alla dipendenza!

La mappa è disponibile solo ai soci dell'Associazione

Data: 
Aprile, 2018

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Destinatari:

Cyberbullismo

Abstract: 

Il cyberbullismo (detto anche “bullismo elettronico”) è una forma di prepotenza virtuale attuata attraverso l’uso di internet e delle tecnologie digitali. Come il bullismo tradizionale è una forma di prevaricazione e di oppressione reiterata nel tempo, perpetrata da una persona o da un gruppo di persone più potenti nei confronti di un’altra percepita come più debole.

La mappa è visibile solo ai soci.

Data: 
Aprile, 2018

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Competenze digitali [DigComp2.1]:

“Metti una classe all’opera”

Abstract: 
Nell’ambito della programmazione di musica, l’insegnante ha proposto la partecipazione della classe alla rappresentazione di un’opera lirica. Il Consiglio di Classe ha accolto tale proposta e i docenti di musica e italiano programmano una strategia didattica per preparare gli alunni ad una partecipazione attenta e responsabile. L’idea è quella di partire da un compito di realtà, un testo sgrammaticato e confuso per presentare la trama dell’opera così da coinvolgere gli studenti in una revisione sia ortografica e morfosintattica, sia successivamente relativa ai contenuti e alla formattazione, in modo da incuriosirli e coinvolgerli, oltre che affinare le diverse competenze nell’uso del testo e nell’educazione musicale.
Tale proposta didattica si inserisce coerentemente nel quadro delle Linee Guida nazionali (D.M. 254/2012) nelle quali si legge:
“L’apprendimento della musica… si articola su due dimensioni: a) produzione… b) fruizione consapevole, che implica la costruzione e l’elaborazione di significati personali, sociali e culturali, relativamente a fatti, eventi, opere del presente e del passato. … Mediante la fruizione critico-estetica essa sviluppa negli alunni una sensibilità artistica basata sull’interpretazione sia di messaggi sonori che di opere d’arte, eleva la loro autonomia di giudizio e il livello di fruizione estetica del patrimonio culturale.”
Per quel che riguarda l’Italiano, basterà citare il seguente traguardo previsto anch’esso dalle Linee Guida:
“Padroneggia e applica in situazioni diverse le conoscenze fondamentali relative al lessico, alla morfologia, all’organizzazione logico-sintattica della frase semplice e complessa, ai connettivi testuali; utilizza le conoscenze metalinguistiche per comprendere con maggior precisione i linguaggi dei testi e per correggere i propri scritti”
La scelta di un percorso di revisione di un riassunto  è particolarmente significativa, perché prevede il confronto con diverse sintesi della stessa opera, approcciando i ragazzi ad una tipologia testuale di innegabile utilità in tutto il curriculum formativo, anche come forma di rielaborazione finalizzata allo studio. Il riassunto è certamente molto utile per comunicare, in poche parole, idee e informazioni e, in questo caso, rivelerà tutta la sua efficacia introducendo gli alunni allo spettacolo a teatro e fornendo alcune imprescindibili  informazioni utili al godimento dello spettacolo.
La necessità di comunicare ai compagni con la lingua scritta i risultati del proprio apprendimento, paleserà inequivocabilmente quanto le regole che soggiacciono allo studio della grammatica non  debbono costituire solo un odioso studio mnemonico, ma il bagaglio fondamentale di conoscenze a garanzia della libertà comunicativa individuale. 
Nome del Corso EPICT: 
[Home-SkillOnLine-II-2017]
Data: 
Febbraio, 2018
Autori : 
Grupo The BES Witches
Maura Tomasello
Marianna Carsana
Giorgia Pesaresi
Maria Chiara Giacomucci

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
Word processor
PDF Reader
Google Drive
Venngage
Microsoft OneDrive
Word On-line
Mindomo
Padlet
Hot Potatoes
Screencast-O-Matic

Discipline Coinvolte:

Altra Metodologia didattica: 
Cognitivismo - Costruttivismo

Pagine

Abbonamento a Italiano