Musica

“Metti una classe all’opera”

Abstract: 
Nell’ambito della programmazione di musica, l’insegnante ha proposto la partecipazione della classe alla rappresentazione di un’opera lirica. Il Consiglio di Classe ha accolto tale proposta e i docenti di musica e italiano programmano una strategia didattica per preparare gli alunni ad una partecipazione attenta e responsabile. L’idea è quella di partire da un compito di realtà, un testo sgrammaticato e confuso per presentare la trama dell’opera così da coinvolgere gli studenti in una revisione sia ortografica e morfosintattica, sia successivamente relativa ai contenuti e alla formattazione, in modo da incuriosirli e coinvolgerli, oltre che affinare le diverse competenze nell’uso del testo e nell’educazione musicale.
Tale proposta didattica si inserisce coerentemente nel quadro delle Linee Guida nazionali (D.M. 254/2012) nelle quali si legge:
“L’apprendimento della musica… si articola su due dimensioni: a) produzione… b) fruizione consapevole, che implica la costruzione e l’elaborazione di significati personali, sociali e culturali, relativamente a fatti, eventi, opere del presente e del passato. … Mediante la fruizione critico-estetica essa sviluppa negli alunni una sensibilità artistica basata sull’interpretazione sia di messaggi sonori che di opere d’arte, eleva la loro autonomia di giudizio e il livello di fruizione estetica del patrimonio culturale.”
Per quel che riguarda l’Italiano, basterà citare il seguente traguardo previsto anch’esso dalle Linee Guida:
“Padroneggia e applica in situazioni diverse le conoscenze fondamentali relative al lessico, alla morfologia, all’organizzazione logico-sintattica della frase semplice e complessa, ai connettivi testuali; utilizza le conoscenze metalinguistiche per comprendere con maggior precisione i linguaggi dei testi e per correggere i propri scritti”
La scelta di un percorso di revisione di un riassunto  è particolarmente significativa, perché prevede il confronto con diverse sintesi della stessa opera, approcciando i ragazzi ad una tipologia testuale di innegabile utilità in tutto il curriculum formativo, anche come forma di rielaborazione finalizzata allo studio. Il riassunto è certamente molto utile per comunicare, in poche parole, idee e informazioni e, in questo caso, rivelerà tutta la sua efficacia introducendo gli alunni allo spettacolo a teatro e fornendo alcune imprescindibili  informazioni utili al godimento dello spettacolo.
La necessità di comunicare ai compagni con la lingua scritta i risultati del proprio apprendimento, paleserà inequivocabilmente quanto le regole che soggiacciono allo studio della grammatica non  debbono costituire solo un odioso studio mnemonico, ma il bagaglio fondamentale di conoscenze a garanzia della libertà comunicativa individuale. 
Nome del Corso EPICT: 
[Home-SkillOnLine-II-2017]
Data: 
Febbraio, 2018
Autori : 
Grupo The BES Witches
Maura Tomasello
Marianna Carsana
Giorgia Pesaresi
Maria Chiara Giacomucci

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
Word processor
PDF Reader
Google Drive
Venngage
Microsoft OneDrive
Word On-line
Mindomo
Padlet
Hot Potatoes
Screencast-O-Matic

Discipline Coinvolte:

Altra Metodologia didattica: 
Cognitivismo - Costruttivismo

PARITA’ DI GENERE: LAVORI IN CORSO

Abstract: 
La classe ha affrontato lo studio del periodo della Controriforma ed è apparsa interessata al fenomeno della caccia alle streghe. Ne è nata una discussione che ha portato ad un confronto sul ruolo delle donne allora ed ora, anche in un’ottica di multiculturalità.
L’insegnante di Italiano, vedendo l’interesse degli alunni, si è resa conto che tale argomento, se approfondito, avrebbe potuto avere risvolti positivi sia per l’inclusione degli studenti con BES, sia per accrescere la loro autostima ed ha proposto al Consiglio di Classe un approccio interdisciobiettivi irrinunciabili dell’educazione alla cittadinanza sono la costruzione del senso di legalità e lo sviluppo di un’etica della responsabilità, … che implicano l’impegno a elaborare idee e a promuovere azioni finalizzate al miglioramento continuo del proprio contesto di vita”.
(dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo della Scuola dell’Infanzia e del Primo Ciclo d’Istruzione, 2012).
plinare che portasse alla realizzazione di un compito autentico.
Il Profilo in uscita dal primo ciclo di Istruzione prevede che lo studente sia “in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità le situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria personalità”; deve inoltre usare “in modo sicuro le tecnologie della comunicazione con le quali riesce a ricercare e analizzare dati ed informazioni” infine, “Quanto proposto, quindi, sia per gli obiettivi disciplinari che di inclusione che si propone, sia per la tematica trattata, appare coerente con le indicazioni ministeriali.
Il prodotto finale è un lavoro multimediale realizzato dagli studenti.
Nome del Corso EPICT: 
[Home-SkillOnLine-II-2017]
Data: 
Dicembre, 2017
Autori : 
Gruppo The BES witches
Maura Tomasello
Marianna Carsana
Giorgia Pesaresi
Maria Chiara Giacomucci

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
Google
Google immagini
Flickr
Youtube
Power point
Prezi
Mindmodo
Cmaps
Lucidchart
Documenti Google
Fogli Google
Moduli Google
Easyvoicerecorder
Leggi per me
Canva
Venngage
Thinglink
PlayPosit
Cuneiform OCR
Screencast-O-Matic
Padlet
Google Drive
Edmodo

Emigrazione e immigrazione: un’Italia dal doppio volto

Abstract: 

L’obiettivo di questa LessonPlan è quello di far luce su uno degli aspetti più

urgenti del nostro presente, quello dell’immigrazione. Il progetto prevede un
percorso retrospettivo che parte dall’analisi dei grandi flussi migratori del
Novecento fino ai giorni nostri, innestandosi nel doppio filone emigrazione e
immigrazione. Il lavoro mira a inserirsi in una tradizione storico-letteraria
consistente e attuale pur rimanendo coerente con la programmazione
disciplinare cui fa riferimento. Si andranno a toccare diversi ambiti
disciplinari, creando quel gioco di interdisciplinarità e visione di insieme
necessario per realizzare processi di insegnamento-apprendimento più che
mai attuali. La lezione frontale si presenterà come un semplice punto di
partenza da integrare con strategie didattiche che porranno l’alunno al
centro di ogni attività, favorendo il suo effettivo coinvolgimento e rendendolo
protagonista della sua stessa formazione. L’Output previsto riguarda la
creazione di diverso materiale: dai prodotti che gli alunni costruiranno in
itinere, quali mappe concettuali, ricerche e linee del tempo, al prodotto
finale, consistente in una presentazione in PowerPoint sulla tematica trattata
che racchiuda i diversi ambiti disciplinari coinvolti. Una volta realizzata la
presentazione, agli alunni verrà chiesto di realizzare uno spazio di
condivisione del lavoro su Google Drive.

 

Nome del Corso EPICT: 
[ADL 14/15-2]
Data: 
Ottobre, 2015
Autori : 
Gruppo Megàle Ellàs
Maria Carmen Calvi
Claudio Panaia
Ilario Cavallo

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
tablet

Discipline Coinvolte:

C'è post@ per te

Abstract: 

Argomento: corrispondenza scolastica con l'impiego di mezzi telematici tra due classi quinte della scuola primaria
che frequenteranno la stessa scuola secondaria di I grado, al fine di promuovere la conoscenza tra gli alunni.
Ricerca per individuare possibili pericoli nell'uso della mail ed eventuali soluzioni.

 

Nome del Corso EPICT: 
eSafety [IPRASE]
Data: 
Gennaio, 2016
Autori : 
Gruppo SMELK
Bigi Severino
Maestranzi Erica
Stedile Katia
Tomasi Luisa
Zambarda Maurizio

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
posta elettronica
Google Apps
instant messenger
Skype

Discipline Coinvolte:

Videonotes

Abstract: 

E' un servizio per caricare video e fare del "social reading". Le note che si appongono al video possono essere condivise con altri e il file si può salvare nel proprio Drive. Bell'idea per la Flipped Classroom; a maggior ragione se supportata da Classroom (G Suite for Education).

Lingua:

Destinatari:

Metronomerous

Abstract: 

logo Metronomerous
Metronomerous è un'applicazione completa, priva di pubblicità e si rivela un ottimo strumento di studio.

L'app è ricca di funzioni e permette di impostare diverse opzioni personalizzando lo strumento, ad esempio è possibile impostare il tempo anche in ottavi, sedicesimi, quintuple e settuple e di autoincrementarlo automaticamente, associare il suono alla visualizzazione cromatica, mostrando il numero della battute e i singoli battiti e ascoltare diversi ritmi e suoni, alcuni anche editabili.

Metronomerous è disponibile in vista landscape o portrait, dispone di una guida interna e permette di salvare le differenti impostazioni in una Beat List personale.

Metronomerous è disponibile in lingua inglese, tedesco e russo, 
 

L'applicazione essendo complessa necessita di una conoscenza base della teoria musicale e di un po' tempo per familiarizzare con essa.

 

 

 

 

 

Data: 
Luglio, 2016
Autori : 
Stefania Isolabella

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Discipline Coinvolte:

Guitar Sight Reading

Abstract: 

logo guitar sigh reading
Guitar Sight Reading è un'applicazione dalla grafica semplice, a volte non intuitiva, che permette eseguire esercizi di lettura per chitarra. 

Punto forte dell'applicazione è la visualizzazione del manico della chitarra suddiviso per 3 sezioni (5 tasti alla volta) con la possibilità di tappare le corde su ciascun tasto e sentirne il suono e visualizzare la nota sul pentagramma, il suo nome e l'ottava di appartenenza.

Altre funzioni permettono di esercitare la lettura sul pentagramma di stili melodici o ritmici ed eseguire successivamente gli esercizi.

L'applicazione ha spiegazioni in italiano, spagnolo, portoghese, inglese e francese. Sul play store è rintracciabile attraverso il titolo "Lettura a prima Chitarra".

Schermata guitar sight reading

Autori : 
Stefania Isolabella

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Discipline Coinvolte:

Piano Companion

Abstract: 


Piano Companion è un'applicazione cha facilita l'apprendimento del pianoforte con particolare attenzione alle scale, agli accordi, ai gradi, alla diteggiatura per entrambe le mani in scale maggiori e minori. 

La funzione "Piano", divertente e utile, permette di suonare liberamente su una tastiera virtuale con la possibilità di scegliere l'ottava preferita, di registrare la sequenza musicale e di riascoltarla, ed è possibile sbloccare la funzione di salvataggio votando l'applicazione nel sito della software house di produzione.

L'area "Dizionario degli accordi" contiene più di 1500 accordi con la possibilità di visualizzarli sui tasti del piano, sul pentagramma in chiave di sol e di fa, ascoltarli in arpeggio o in sincrono e riprodurli in loop, crearne di nuovi personalizzandoli e salvandoli in una libreria utente.

Piano Companion conta anche le sessioni: dizionario delle scale, circolo delle quinte, progressione degli accordi, ricerca scala inversa, libreria utente. La sessione "Quiz" apre lo Store per installare l'applicazione apposita.

Piano Companion è disponibile sia per Android che per iOS, nella versione gratuita e a pagamento.

Data: 
Settembre, 2016
Autori : 
Stefania Isolabella

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Discipline Coinvolte:

Perfect Ear - Ear Trainer

Abstract: 

logo Perfect Ear - Ear Training
Perfect Ear - Ear Trainer è un'applicazione completa e molta ricca in esercizi pratici e spiegazioni teoriche, si rivela molto utile per apprendere e raffinare l'orecchio musicale, per migliorare il senso del ritmo, per associare le  note ai tasti del pianoforte sia in chiave di basso che di violino. L'app è destinata a utenti principianti e esperti e in alcuni esercizi richiede di avere conoscenza approfondita, che però è ben descritta nella sezione apposita.

L'app prevede 5 sessioni: Ear Training, Rhythm Exercises, Drills, Theory, Achievement, ognuna delle quali ha lo scopo di sviluppare con strumenti ed esercizi specifici abilità e competenze differenti. Molto interessante l'utilizzo del metronomo per riconoscere il valore delle note nella battuta, l'uso dei tasti del pianoforte per identificare scale e accordi e la dettatura melodica.

L'applicazione è ottimizzata per pianoforte e chitarra.

App per Android.

Autori : 
Stefania Isolabella

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Discipline Coinvolte:

Solfa Read

Abstract: 

Logo Solfa Read

Solfa Read permette di imparare o migliorare la lettura delle note su pentagramma. Il funzionamento è molto semplice: le note si muovono sul pentagramma quindi vanno riconosciute e associate ai nomi delle note sotto elencate, inizialmente la velocità è sostenuta e progressivamente rallenta se non si procede al riconoscimento.

Sono previsti 5 livelli di difficoltà e la possibilità di scegliere tra la chiave di sol, la chiave di fa o entrambe.

L'applicazione è disponibile in versione gratuita su sistemi iOS e Android, senza pubblicità sui secondi.

Autori : 
Stefania Isolabella

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Discipline Coinvolte:

Destinatari:

Pagine

Abbonamento a Musica