Article

Geografia virtuale? Trucchi per superare le difficoltà

Il tema della realtà aumentata e virtuale per la didattica e la comunicazione digitale è fra quelli tenuti "sotto stretta osservazione" dall''Associazione EPICT Italia grazie all'attività dei suoi soci. Oggi sul blog dedicato Realtà aumentata a Scuola e nei Musei, Marianna Daniele, docente di geografia oggi impegnata nel percorso di dottorato di Ricerca in Digital Humanities dell’Università di Genova con la supervisione di Angela Maria Sugliano suo tutor e membro del collegio del dottorato, aggiorna sullo stato di avanzamento della sua ricerca sulla didattica della Geogradia con strumenti di Realtà Virtuale e Aumentata.

Il progetto prevedeva attività da svolgersi in presenza, ma le emergenze hanno obbligato a trasferire in DaD l'attività. Le problematiche affrontate e risolte? La "debolezza" della connessione da casa che ha inibito la fruizione del tour virtuale, ma usando i dispositivi mobili personali degli studenti, il problema si è risolto. E... come spiegare come funziona l'applicazione da cellulare? Facendo - il docente - il mirroring del proprio dispositivo e proietando nella video-conferenza agli studenti. Con il softwtware Apowersoft. Ecco breve "manuale operativo":

  • dal sito apowersoft.it scaricare il programma sul proprio PC cliccando sull’icona “istalla”.
  • il programma verrà scaricato di default nella cartella Download. Al suo interno selezionare il file di istallazione e seguire le semplici indicazioni fornite.
  • sul vostro desktop comparirà quindi l’icona del programma.
  • sul vostro dispositivo mobile trovate nello Store l’applicazione ApowerMirror. L’istallazione richiederà pochi istanti.
  • istallata la app apritela
  • abilitate entrambe i dispositivi (PC e dispositivo mobile) alla stessa rete wi-fi