Scuola secondaria di I° grado

“Metti una classe all’opera”

Abstract: 
Nell’ambito della programmazione di musica, l’insegnante ha proposto la partecipazione della classe alla rappresentazione di un’opera lirica. Il Consiglio di Classe ha accolto tale proposta e i docenti di musica e italiano programmano una strategia didattica per preparare gli alunni ad una partecipazione attenta e responsabile. L’idea è quella di partire da un compito di realtà, un testo sgrammaticato e confuso per presentare la trama dell’opera così da coinvolgere gli studenti in una revisione sia ortografica e morfosintattica, sia successivamente relativa ai contenuti e alla formattazione, in modo da incuriosirli e coinvolgerli, oltre che affinare le diverse competenze nell’uso del testo e nell’educazione musicale.
Tale proposta didattica si inserisce coerentemente nel quadro delle Linee Guida nazionali (D.M. 254/2012) nelle quali si legge:
“L’apprendimento della musica… si articola su due dimensioni: a) produzione… b) fruizione consapevole, che implica la costruzione e l’elaborazione di significati personali, sociali e culturali, relativamente a fatti, eventi, opere del presente e del passato. … Mediante la fruizione critico-estetica essa sviluppa negli alunni una sensibilità artistica basata sull’interpretazione sia di messaggi sonori che di opere d’arte, eleva la loro autonomia di giudizio e il livello di fruizione estetica del patrimonio culturale.”
Per quel che riguarda l’Italiano, basterà citare il seguente traguardo previsto anch’esso dalle Linee Guida:
“Padroneggia e applica in situazioni diverse le conoscenze fondamentali relative al lessico, alla morfologia, all’organizzazione logico-sintattica della frase semplice e complessa, ai connettivi testuali; utilizza le conoscenze metalinguistiche per comprendere con maggior precisione i linguaggi dei testi e per correggere i propri scritti”
La scelta di un percorso di revisione di un riassunto  è particolarmente significativa, perché prevede il confronto con diverse sintesi della stessa opera, approcciando i ragazzi ad una tipologia testuale di innegabile utilità in tutto il curriculum formativo, anche come forma di rielaborazione finalizzata allo studio. Il riassunto è certamente molto utile per comunicare, in poche parole, idee e informazioni e, in questo caso, rivelerà tutta la sua efficacia introducendo gli alunni allo spettacolo a teatro e fornendo alcune imprescindibili  informazioni utili al godimento dello spettacolo.
La necessità di comunicare ai compagni con la lingua scritta i risultati del proprio apprendimento, paleserà inequivocabilmente quanto le regole che soggiacciono allo studio della grammatica non  debbono costituire solo un odioso studio mnemonico, ma il bagaglio fondamentale di conoscenze a garanzia della libertà comunicativa individuale. 
Nome del Corso EPICT: 
[Home-SkillOnLine-II-2017]
Data: 
Febbraio, 2018
Autori : 
Grupo The BES Witches
Maura Tomasello
Marianna Carsana
Giorgia Pesaresi
Maria Chiara Giacomucci

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
Word processor
PDF Reader
Google Drive
Venngage
Microsoft OneDrive
Word On-line
Mindomo
Padlet
Hot Potatoes
Screencast-O-Matic

Discipline Coinvolte:

Altra Metodologia didattica: 
Cognitivismo - Costruttivismo

PARITA’ DI GENERE: LAVORI IN CORSO

Abstract: 
La classe ha affrontato lo studio del periodo della Controriforma ed è apparsa interessata al fenomeno della caccia alle streghe. Ne è nata una discussione che ha portato ad un confronto sul ruolo delle donne allora ed ora, anche in un’ottica di multiculturalità.
L’insegnante di Italiano, vedendo l’interesse degli alunni, si è resa conto che tale argomento, se approfondito, avrebbe potuto avere risvolti positivi sia per l’inclusione degli studenti con BES, sia per accrescere la loro autostima ed ha proposto al Consiglio di Classe un approccio interdisciobiettivi irrinunciabili dell’educazione alla cittadinanza sono la costruzione del senso di legalità e lo sviluppo di un’etica della responsabilità, … che implicano l’impegno a elaborare idee e a promuovere azioni finalizzate al miglioramento continuo del proprio contesto di vita”.
(dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo della Scuola dell’Infanzia e del Primo Ciclo d’Istruzione, 2012).
plinare che portasse alla realizzazione di un compito autentico.
Il Profilo in uscita dal primo ciclo di Istruzione prevede che lo studente sia “in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità le situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria personalità”; deve inoltre usare “in modo sicuro le tecnologie della comunicazione con le quali riesce a ricercare e analizzare dati ed informazioni” infine, “Quanto proposto, quindi, sia per gli obiettivi disciplinari che di inclusione che si propone, sia per la tematica trattata, appare coerente con le indicazioni ministeriali.
Il prodotto finale è un lavoro multimediale realizzato dagli studenti.
Nome del Corso EPICT: 
[Home-SkillOnLine-II-2017]
Data: 
Dicembre, 2017
Autori : 
Gruppo The BES witches
Maura Tomasello
Marianna Carsana
Giorgia Pesaresi
Maria Chiara Giacomucci

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
Google
Google immagini
Flickr
Youtube
Power point
Prezi
Mindmodo
Cmaps
Lucidchart
Documenti Google
Fogli Google
Moduli Google
Easyvoicerecorder
Leggi per me
Canva
Venngage
Thinglink
PlayPosit
Cuneiform OCR
Screencast-O-Matic
Padlet
Google Drive
Edmodo

Riforma e controriforma

Abstract: 
Il web 2.0 costituisce un approccio filosofico alla rete che ne connota la dimensione sociale, la nascita di una cultura partecipativa sulla rete, la condivisione, l'autorialità rispetto alla mera fruizione. Il ruolo dell’utente in questo senso diventa centrale, esce dalla passività che lo contraddiceva nel Web 1.0 per diventare protagonista tramite la creazione, modifica e condivisione di contenuti multimediali a propria scelta. Il web 2.0 poggia quindi su tre pilastri: interazione, condivisione e partecipazione. L'argomento scelto riguarda la Riforma protestante e i suoi sviluppi e sarà affrontato nella classe seconda di una scuola media inferiore.
Gli alunni, dopo un’introduzione al periodo storico da parte dell’insegnante di Lettere, si occuperanno dell’approfondimento di tematiche specifiche lavorando in piccoli gruppi. L’insegnante, quindi, offrirà una panoramica dell’argomento, mentre gli alunni, in un ottica di costruttivismo sociale, svilupperanno il sotto-argomento assegnato lavorando sia in presenza in classe, sia a distanza da casa. I gruppi di lavoro saranno i seguenti: luterani, anglicani, calvinisti, puritani, controriformisti. Ogni gruppo lavorerà su un documento condiviso, che oltre ai contenuti, comprenderà una piccola sceneggiatura. Alla fine del percorso, infatti, è prevista una drammatizzazione, per cui il gruppo dei calvinisti, ad esempio, avrà un suo portavoce con il ruolo di Calvino, che sarà sostenuto dai suoi seguaci, cioè gli altri partecipanti. 
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-IV-2016
Data: 
Novembre, 2016
Autori : 
Gruppo Tablet
Accurso Carmela Maria
Coppa Sonia
Scafuro Maria

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
Dispositivi mobili
tablet
LIM
Google drive
mappe concettuali
Google Documenti

Discipline Coinvolte:

Metodologia Didattica:

Altra Metodologia didattica: 
Costruttivismo sociale

“Ecologica – mente”

Abstract: 
L’intervento educativo e didattico ha alla base un concetto di salute di ampio significato, che si identifica con uno stato di “ben-essere” fisico e psichico della persona e si realizza nell’interazione tra individuo e ambiente sociale e naturale. In questa prospettiva, si tende ad indurre nelle nuove generazioni la consapevolezza che la salute costituisca anche un bene pubblico e che la sua tutela è sì un diritto garantito dalla Costituzione e dalla collettività, ma anche un dovere verso se stessi e la collettività medesima. La promozione della salute e del benessere vengono, in tal modo, ad identificarsi e si realizzano solo attraverso scelte coerenti operate da tutta la comunità.
Gli alunni sono invitati a realizzare materiali per una campagna sul tema della salvaguardia dell’ambiente, del territorio e del patrimonio naturalistico e paesaggistico per i compagni dell’Istituto, utilizzando diversi linguaggi - verbale, iconico, multimediale. Il prodotto finale deve essere una raccolta di poster, volantini, slogan e un’infografica da condividere con le altre classi, per sensibilizzare i compagni al tema, realizzando elaborati  creativi sulla base di un’ideazione e progettazione originale, applicando le conoscenze e le regole del linguaggio visivo, scegliendo in modo funzionale tecniche e materiali differenti, anche con l’integrazione di più media e codici espressivi.
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Settembre, 2016
Autori : 
Gruppo Forza e coraggio
Immacolata Robustelli
Simone Casucci

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
tablet
smartphone
computer portatile
pc
LIM
Whatsapp
Facebook
Google Drive
Easel.ly
Infogr.am
Instagram
CMaps
PicsArt
Pinterest
123RF
Publisher
Draw
OpenOffice con correttore automatico
Balabolka

Discipline Coinvolte:

L’ Energia Solare

Abstract: 
L’attività è destinata alla Scuola Secondaria di Primo Grado, in particolare ad una classe III. L’argomento, l’energia solare quale esempio di energia  rinnovabile, con i suoi vantaggi e svantaggi, rientra nell’ambito del curricolo verticale dell’area scientifico-tecnologica con un legame profondo anche con l’ambito di Italiano, Storia_e Geografia. L’attività verrà svolta proponendo agli alunni un percorso di ricerca  sul WEB pianificato in fasi successive ed illustrato con la LIM, in maniera sincrona allo stato di avanzamento della classe, in modo da  consentire agli stessi di acquisire abilità ad orientarsi nella quantità di informazioni e di valutarne criticamente l’attendibilità. Al termine sarà realizzato  quale prodotto finito una presentazione su padlet, quale sintesi ed elaborazione del processo di ricerca, con citazione delle fonti web utilizzate. L’argomento  contribuisce a  diffondere la consapevolezza alcuni grandi problemi dell’attuale condizione umana: la crisi energetica,  la distribuzione ineguale delle risorse e il degrado ambientale. Questi i traguardi per le competenze:
-La competenza in campo scientifico si riferisce alla capacità e alla disponibilità a usare l’insieme delle conoscenze e delle metodologie possedute per spiegare il mondo che ci circonda sapendo identificare le problematiche e traendo le conclusioni che siano basate su fatti comprovati .L’alunno diventa  consapevole del ruolo della comunità umana sulla Terra, del carattere finito delle risorse, nonché dell’ineguaglianza dell’accesso a esse, e adotta modi di vita ecologicamente responsabili
-La competenza in campo tecnologico è considerata l’applicazione di tale conoscenza e metodologia per dare risposta ai desideri o bisogni avvertiti dagli esseri umani. L’alunno conosce i principali processi di trasformazione di risorse o di produzione di beni e riconosce le diverse forme di energia coinvolte
-allo stesso modo le energie rinnovabili sono temi di forte rilevanza geografica, in cui è essenziale il raccordo con le discipline scientifiche e tecniche. Il punto di convergenza sfocia nell’educazione al territorio, intesa come esercizio della cittadinanza attiva, e nell’educazione all’ambiente e allo sviluppo. L’alunno osserva, legge e analizza sistemi territoriali vicini e lontani, nello spazio e nel tempo e valuta gli effetti di azioni dell’uomo sui sistemi territoriali alle diverse scale geografiche
- Trasversalmente a tutte le discipline, l’attività permette di acquisire un aspetto della competenza CHIAVE Europea: Competenze digitali. Conoscere le proprietà e le caratteristiche dei diversi mezzi di comunicazione ed essere in grado di farne un uso efficace e responsabile rispetto alle proprie necessità di studio e socializzazione. La competenza digitale consiste nel saper usare con dimestichezza e in modo critico le tecnologie della società dell’informazione (TSI) e richiede quindi abilità di base nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).
Nome del Corso EPICT: 
Skill Online 2016
Data: 
Dicembre, 2016
Autori : 
Gruppo DGTeacher
Emilio Gatti
Alessandra Passini
Emanuela Fausti
Mira Carello
Cinzia Bollini

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet
MS Office
Internet Explorer
Classflow

Introduzione​ ​all’algebrizzazione

Abstract: 

Prendendo spunto e parafrasando Emma Castelnuovo proponiamo agli alunni “l’insegnamento della matematica che aiut ai nostri nuovi allievi,anche quelli che vengono da paesi  lontani a imparare l'italiano. È la matematica che li aiuta,non è il corso di italiano che è sempre troppo ricco di parole e di espressioni. È la matematica che ha poche parole, che è un linguaggio ristretto ma vivo. I nuovi allievi che vengono da altri paesi apprendono l'italiano attraverso la matematica e i nostri allievi si sforzano di parlare l'italiano corretto,in matematica, proprio per aiutare i compagni.“

 ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​


​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​​ ​

Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2017
Data: 
Dicembre, 2017
Autori : 
Gruppo​ ​La​ ​scala
Belfiore
Burani
Repetto
Troilo

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
tablet
Padlet
pdf editor

Discipline Coinvolte:

Metodologia Didattica:

Società sostenibili: natura, cultura, politica

Abstract: 

Usare e proporre la metafora dei semi delle piante e delle migrazioni stagionali animali, per riflettere sugli spostamenti di profughi e sul problema delle modificazioni climatiche. Il tema della biodiversità è una ricchezza nel mondo naturale, ma anche una società multietnica può esserlo sempre che esistano delle regole condivise.

Comprendere le cause che spingono gli esseri viventi a migrare per accettare le differenze, competere lealmente, rispettare le regole civili.

Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2017
Data: 
Giugno, 2017
Autori : 
Gruppo La scala
Fabiano Belfiore
Lucia Troilo
Maria Teresa Repetto
Paola Burani

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
tablet
iPad
LIM
stampante
scanner
macchina fotografica/cellulare

Metodologia Didattica:

Altra Metodologia didattica: 
visual learning, goal-based, brainstorming

Emigrazione e immigrazione: un’Italia dal doppio volto

Abstract: 

L’obiettivo di questa LessonPlan è quello di far luce su uno degli aspetti più

urgenti del nostro presente, quello dell’immigrazione. Il progetto prevede un
percorso retrospettivo che parte dall’analisi dei grandi flussi migratori del
Novecento fino ai giorni nostri, innestandosi nel doppio filone emigrazione e
immigrazione. Il lavoro mira a inserirsi in una tradizione storico-letteraria
consistente e attuale pur rimanendo coerente con la programmazione
disciplinare cui fa riferimento. Si andranno a toccare diversi ambiti
disciplinari, creando quel gioco di interdisciplinarità e visione di insieme
necessario per realizzare processi di insegnamento-apprendimento più che
mai attuali. La lezione frontale si presenterà come un semplice punto di
partenza da integrare con strategie didattiche che porranno l’alunno al
centro di ogni attività, favorendo il suo effettivo coinvolgimento e rendendolo
protagonista della sua stessa formazione. L’Output previsto riguarda la
creazione di diverso materiale: dai prodotti che gli alunni costruiranno in
itinere, quali mappe concettuali, ricerche e linee del tempo, al prodotto
finale, consistente in una presentazione in PowerPoint sulla tematica trattata
che racchiuda i diversi ambiti disciplinari coinvolti. Una volta realizzata la
presentazione, agli alunni verrà chiesto di realizzare uno spazio di
condivisione del lavoro su Google Drive.

 

Nome del Corso EPICT: 
[ADL 14/15-2]
Data: 
Ottobre, 2015
Autori : 
Gruppo Megàle Ellàs
Maria Carmen Calvi
Claudio Panaia
Ilario Cavallo

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
tablet

Discipline Coinvolte:

La conoscenza del patrimonio storico-culturale della Calabria: “A digital jornuey into history”

Abstract: 

L’idea di lavoro proposta, viene articolata all’interno di diversi ordini di scuole in quanto i docenti che fanno parte del gruppo, svolgono la loro attività in scuole di diverso grado (dalla primaria alla secondaria di secondo grado). Lo scopo è quello di riuscire ad elaborare una sorta di “guida turistica digitale” che, con l’apporto delle diverse tipologie di alunni, riesca a formare un “unicum” conoscitivo delle realtà storico-paesaggistico-architettoniche della Calabria. La possibilità è quella di riuscire a costruire un metodo di lavoro generale, applicabile poi alle diverse realtà che si cerca di analizzare. Le varie discipline (Architettura, Informatica, Lingue straniere), ritrovano una loro caratterizzazione in quanto: 
• L’Architettura, ed il disegno in genere, verrebbe usata come strumento di analisi e conoscenza dei siti (rilievi fotogrammetrici e restituzioni grafiche); 
• L’Informatica come supporto indispensabile per sia per la restituzione grafica degli elaborati che per l’organizzazione tecnico grafica dei vari elementi; 
• Le lingue straniere per una versione multilingua delle informazioni ottenute.
Lo scopo è anche quello di costruire una specie di “rete di scuole” che riescano a realizzare il lavoro.

 

Nome del Corso EPICT: 
[ADL14/15-2]
Data: 
Dicembre, 2015
Autori : 
Gruppo HELIOS
Cristiano Masciar
Lucia Abiuso
Violetta Pristerà
Raimondo Licastro

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
tablet
pc
fotocamera
scanner
stampante
Photoshop
ArchiCad

Discipline Coinvolte:

Riforma e controriforma

Abstract: 

Il web 2.0 costituisce un approccio filosofico alla rete che ne connota la dimensione sociale, la nascita di una cultura partecipativa sulla rete, la condivisione, l'autorialità rispetto alla mera fruizione. Il ruolo dell’utente in questo senso diventa centrale, esce dalla passività che lo contraddiceva nel Web 1.0 per diventare protagonista tramite la creazione, modifica e condivisione di contenuti multimediali a propria scelta. Il web 2.0 poggia quindi su tre pilastri: interazione, condivisione e partecipazione. L'argomento scelto riguarda la Riforma protestante e i suoi sviluppi e sarà affrontato nella classe seconda di una scuola media inferiore.

Gli alunni, dopo un’introduzione al periodo storico da parte dell’insegnante di Lettere, si occuperanno dell’approfondimento di tematiche specifiche lavorando in piccoli gruppi. L’insegnante, quindi, offrirà una panoramica dell’argomento, mentre gli alunni, in un ottica di costruttivismo sociale, svilupperanno il sotto-argomento assegnato lavorando sia in presenza in classe, sia a distanza da casa. I gruppi di lavoro saranno i seguenti: luterani, anglicani, calvinisti, puritani, controriformisti. Ogni gruppo lavorerà su un documento condiviso, che oltre ai contenuti, comprenderà una piccola sceneggiatura. Alla fine del percorso, infatti, è prevista una drammatizzazione, per cui il gruppo dei calvinisti, ad esempio, avrà un suo portavoce con il ruolo di Calvino, che sarà sostenuto dai suoi seguaci, cioè gli altri partecipanti. 

 

Nome del Corso EPICT: 
[Custom Tablet/LIM Nov 2016]
Data: 
Novembre, 2016
Autori : 
Gruppo Tablet
Accurso Carmela Maria
Coppa Sonia
Scafuro Maria

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
tablet
LIM
pc
Google drive
mappe concettuali

Discipline Coinvolte:

Pagine

Abbonamento a Scuola secondaria di I° grado